LA DIETA FIT

Settembre è il mese dei nuovi inizi e delle seconde chance per quei buoni propositi che dopo gennaio sono naufragati sulle rive di spiagge tropicali. Molti di noi decidono di rimettersi in forma e di iscriversi in palestra consapevoli del fatto che ciò comporta non solo uno sforzo fisico ma anche disciplinare riguardo la nostra alimentazione.

Infatti, quando ci si allena bisogna mangiare in maniera adeguata, sana ed equilibrata. È saggio cominciare dividendo la giornata in tre pasti principali più due spuntini leggeri. Se l’obiettivo del nostro allenamento è dimagrire gli alimenti dovrebbero essere ricchi di energia e nutrienti ma devono essere assunti nelle giuste quantità. È importante anche calcolare i tempi giusti tra i pasti così da non appesantirsi.

Se invece l’obiettivo è mettere massa muscolare bisogna scegliere una dieta ricche di proteine. Queste ultime infatti aiutano a riparare le fibre muscolari e produrne di nuove. Il giusto mix prevede fonti sia animali che vegetali, l’importante è che siano povere di grassi. Anche i carboidrati sono importanti per questo tipo di dieta. Quelli di natura complessa sono preferibili poiché hanno un basso indice glicemico. Inoltre, quelli ricchi di fibre producono un altro senso di sazietà.

Quando si pratica attività fisica è importante introdurre nella propria dieta anche tutti quei micronutrienti come vitamine, minerali, oligoelementi, antiossidanti che permettono il corretto svolgimento dei processi di sviluppo muscolare. Possiamo ricavarli da frutta e verdura.

Qual è la tempistica più adatta, però, per poter mangiare e allenarsi nella maniera più corretta? Se pratichiamo sport la mattina dobbiamo fare un’ottima colazione ricca di carboidrati che ci permettano di carburare. Se invece andiamo in palestra il pomeriggio, il nostro pranzo deve avvenire almeno tre o quattro ore prima e deve comprendere anche carboidrati insaporiti da poco sale facilmente sostituibile da spezie. Se ti alleni la sera non dimenticarti di far merende da una o tre ore prima con uno yogurt, una banana o un panino con bresaola. Potresti anche optare per frutta fresca e verdura.

E’ importantissimo mangiare anche al termine dell’allenamento per poter recuperare le energie e fornire ai muscoli il glicogeno di cui hanno bisogno.