NATURA ANTIBATTERICA

Come abbiamo già detto altre volte la natura ha da insegnarci molto e molti nostri meccanismi di difesa li impariamo da essa che ci può venire incontro anche con sostanze capaci di contrastare batteri e infiammazioni. Non bisogna mai sostituire l’aiuto del medico nelle nostre cure ma ci sono alimenti che possono aiutare il nostro sistema immunitario. Quali sono? Vediamoli insieme.

AGLIO: esso è usato da secoli per le sue proprietà curative e preventive. Anche recentemente degli studi hanno dimostrato che l’aglio è efficace contro molte forme di batteri come la Salmonella e l’Escherichia Coli.

MIELE: questo dolce alimento era usato in passato come unguento per guarire le ferite e prevenire le infezioni. Esso infatti utilizza una combinazione di armi tra cui polifenoli, perossido di idrogeno ed un effetto osmotico. È utile anche per disinfettare le vie respiratorie e proprio per questo è un famoso rimedio contro mal di gola e raffreddore.

ZENZERO: anche questa spezia è considerata un antibiotico naturale. Potete consumarlo fresco, come condimento o tisane. Aiuta a curare e prevenire influenza, mal di gola, tosse e raffreddore. Viene usato solitamente con miele e limone che ne potenziano le proprietà.

ECHINACEA: questa pianta veniva utilizzata dai nativi americani per curare infezioni e ferite poiché essa può uccidere molti batteri tra cui quello responsabile della faringite e della necrosi della pelle.

IDRASTE: essa è una pianta originaria del Nord America ed è spesso utilizzata per tisane o capsule. Aiuta contro i problemi respiratori e digestivi. Studi recenti la considerano affidabile anche per le infezioni della pelle. L’idraste deve però essere assunto con precauzione poiché potrebbe interferire con alcuni medicinali. Inoltre, non possono usarlo i bambini e le donne durante la gravidanza.

ORIGANO: l’olio essenziale da esso ricavato è capace di controllare le infezioni da strafilococco ed è anche un antiossidante, antisettico, antivirale, antimicotico, antinfiammatorio e antiparassitario.

CURCUMA: la spezia in questione è molto usata nella medicina ayurvedica e possiede proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e antivirali. Con il miele diventa ideale per curare tosse e raffreddore.

EUCALIPTO: è usato soprattutto come decongestionante durante il raffreddore poiché ha la capacità di liberare le vie aeree superiori.