NUTRIZIONE E ADOLESCENTI

L’adolescenza è di solito un periodo turbolento nella vita di una persona e perciò desta molte preoccupazioni nei genitori. È infatti caratterizzata da un cambiamento che tocca vari aspetti compresa la nutrizione.

Avere una corretta dieta alimentare in questa età delicata è importantissimo poiché permette di prevenire l’insorgere di malattie quali osteoporosi, obesità e disturbi del comportamento alimentare. La prima infatti è di solito conseguenza di una scarsa mineralizzazione ossea proprio in epoca adolescenziale.

È fondamentale educare l’adolescente al cibo. Egli, infatti, probabilmente sarà preoccupato dal suo peso e dalla sua immagine corporea e potrebbe intraprendere autonomamente una dieta ipocalorica e sbilanciata, una dieta di tipo vegetariano o vegano che può determinare una carenza di proteine, vitamine, minerali ed oligoelementi, o una dieta iperproteica a base di amminoacidi forniti nelle palestre. Gli ultimi dati però sono confortanti visto che mostrano giovani molto attenti all’aspetto salutare di ciò che mangiano.

Cosa preparare dunque agli adolescenti presenti nelle nostre famiglie? Bisogna privilegiare l’impiego di alimenti ricchi di calcio e di fosforo per sostenere il rapido accumulo di massa scheletrica. Inoltre, bisogna assicurare un buon apporto di ferro per le donne che lo perdono durante le mestruazioni. È meglio scegliere anche cereali integrali, pasta e pane per fornire carboidrati complessi, fibra e vitamina del gruppo B; frutta di stagione per fornire vitamina A e C, potassio e fibra; carne magra, uova, pesce, latte, legumi, frutta secca e semi per assicurare proteine, calcio, potassio, ferro, zinco e vitamine del gruppo B.

Per ultimo vi consigliamo di consumare almeno un pasto in famiglia poiché i momenti comunitari sono il migliore incentivo per condurre uno stile di vita sano con un’alimentazione equilibrata.